Cesena, De Feudis lascia il calcio giocato

Pubblicato da Leonardo Volturno il

Il Cesena, con una nota, annuncia l’addio al calcio giocato del capitano Giuseppe De Feudis.

Il 23 febbraio riceveva dalle mani di Giampiero Ceccarelli e Adriano Piraccini, gli unici a precederlo nella classifica all time dei più presenti in bianconero, la medaglia e la maglia celebrative per il traguardo delle trecento partite, tagliato sette giorni prima a Imola. Nessuno, allora, pensava che quella che si apprestava a giocare contro il Vicenza sarebbe stata la sua ultima gara all’Orogel Stadium Dino Manuzzi.

E invece Beppe De Feudis ha deciso di dire addio al calcio giocato. Dopo cinque promozioni e una Coppa Italia di Serie C conquistate in dieci stagioni con il Cavalluccio sul petto con cui ha disputato, unico nella storia, tutti i campionati dalla serie A alla serie D. Ma il suo eterno legame con il club bianconero continua. Il Cesena FC ha infatti proposto al Capitano di entrare a far parte dello staff di William Viali, opportunità che il “Conte” ha accolto con grande entusiasmo.

E che la sua storia col Cesena fosse destinata a proseguire era in fondo scritto nel numero di maglia che – salvo una breve parentesi – ha sempre indossato: il numero otto. Basta farlo ruotare di 90 gradi per ricavarne il simbolo dell’infinito. Infinito, com’è il Capitano.


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *