Giovani D Valore: Chieri sempre in testa dopo 17 giornate

Pubblicato da Marco Pompeo il

Crescita costante nei risultati e nell’organizzazione, ma il tutto con un unico comune denominatore: la valorizzazione dei giovani. Questa è la “mission” del Calcio Chieri e la classifica del Progetto “Giovani D Valore” dopo 17 giornate è una conferma (l’ennesima) che le linee guida dettate dal presidente Luca Gandini sono reali e concrete.
Al terzo aggiornamento di questa speciale classifica infatti non solo il nostro club si conferma in vetta al girone A ma ha addirittura allungato sulla seconda piazza. Essere primi inoltre da settembre ha un valore significativo, in quanto è decisamente più semplice mandare in campo i più giovani nel finale di campionato, quando magari gli obiettivi sono sfumati, piuttosto che puntare su di loro fin dalla prima giornata.
La scelta estiva di assicurarsi un tecnico come Massimo Morgia andava proprio in questa direzione. Il tecnico toscano in questa prima parte di stagione ha dimostrato con i fatti di non guardare la carta d’identità quando c’è da fare la formazione. Dal 2003 Davide Tollardo ai 2002 Barcellona e Sbriccoli, sono davvero tanti i giovani cresciuti nel vivaio azzurro che Morgia assieme al suo staff ha valorizzato in un campionato altamente competitivo ed equilibrato come la Serie D di quest’anno.
Un percorso che non si ferma alla Prima squadra e all’Under 19 – costantemente insieme nel corso della settimana – ma che si estende a tutto il Settore giovanile, come si è visto poche settimane fa quando diversi elementi del 2004 sono scesi in campo con ottimi risultati con i 2003.
Tante squadre ma un’unica società. A Chieri funziona così.

Classifica Giovani “D” Valore dopo 17 Giornate
Girone A

Chieri pt 778
Bra 604
Borgosesia 565
Lucchese 546
Vado 542
Lavagnese 494
Fossano 490
Ghivizzano 460
Seravezza 454
Caronnese 444
Verbania 432
Savona 380
Fezzanese 375
Casale 337
Prato 285
Ligorna 285
Real Forte Querceta 277
Sanremese 264

Il progetto Giovani “D” Valore
L’iniziativa, che ha come obiettivo la valorizzazione dei giovani calciatori appartenenti alle società della Serie D, destina 450.000 euro ai club che dalla 1ª alla 28ª giornata avranno schierato nell’undici titolare, oltre i quattro previsti da regolamento, giocatori classe 1999, 2000, 2001, 2002 e 2003. Per ognuno di questi (con maggior attenzione a quelli provenienti dai vivai) viene assegnato un punteggio che genererà a fine anno una speciale classifica: le prime tre squadre di ogni girone riceveranno rispettivamente 25.000, 15.000 e 10.000 euro.



0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *